ID:

AIS/Design. STORIA E RICERCHE – n. 3 (Marzo 2014) Call

CALL per ARTICOLI
Design italiano: musei, mostre, collezioni e archivi
a cura di Fiorella Bulegato e Maddalena Dalla Mura

Available in english version

Il numero 3 della rivista online “Ais/Design. Storia e ricerche”, la cui uscita è prevista per marzo 2014, sarà dedicato alla storia del design italiano letta attraverso le lenti di musei, mostre, collezioni e archivi.

Questo numero della rivista, curato da Fiorella Bulegato e Maddalena Dalla Mura, è inteso quale proseguimento dei lavori avviati dalla Commissione “Musei del design” con il primo convegno di Ais/Design nel dicembre 2011 e con la giornata di studi tenutasi all’interno del convegno “Università, Musei, Archivi: Il design fa rete” organizzato presso l’Università Iuav di Venezia nell’ottobre 2012.

Call per contributi
Il numero 3 della rivista “Ais/Design. Storia e ricerche” sarà dedicato alla storia del design italiano letta attraverso le lenti di musei, mostre, collezioni e archivi.
L’obiettivo è comporre una raccolta di contributi originali che affrontino le molteplici storie del design italiano – prodotto, comunicazione visiva, moda ecc. – attraverso la storia di musei, mostre e allestimenti, collezioni e archivi, ponendo l’attenzione sui modi con cui questi hanno contribuito a costruirla, interpretarla, diffonderla o metterla in discussione.
Gli autori potranno proporre contributi (saggi, ricerche, microstorie) che rispondano alle seguenti domande:

  • In che modo le politiche espositive, museali e collezionistiche hanno contribuito a costruire, diffondere e mettere in discussione l’identità del design italiano, in Italia e all’estero?
  • In che modo la rappresentazione del design italiano è stata definita attraverso inclusioni ed esclusioni di nomi, oggetti, ambiti progettuali nel contesto di musei, mostre e collezioni?
  • Quali tipologie di musei e mostre (arti applicate, arte, scienza e tecnologia, patrimonio industriale, moda, architettura ecc.) si sono occupate di design italiano e quali rappresentazioni ne sono emerse?
  • Quale ruolo ha avuto il progetto di allestimento e di comunicazione visiva nella interpretazione e diffusione del design italiano presso il pubblico?
  • In che modo è stata svolta una critica del design italiano o una critica del design in Italia attraverso le mostre?
  • Quali storie del design emergono dalla storia di collezioni e raccolte private e pubbliche, e in che modo possono essere lette nel quadro della cultura del design in Italia?
  • Quali tensioni e contraddizioni rivelano le vicende di musei, mostre, collezioni e archivi – oltre la narrazione canonica ed eroica del design italiano?
  • In che modo lo studio di collezioni e di fondi archivistici presso musei e altre istituzioni ha contribuito a generare nuove ricostruzioni del design italiano?

Il focus cronologico per questi contributi sarà il Novecento; potranno tuttavia essere presi in considerazione anche contributi che estendano lo sguardo oltre questo termine.
Fiere ed esposizioni merceologiche e per la vendita non sono al centro di questo numero della rivista; tuttavia potranno essere presi in considerazione contributi che discutano le politiche di esposizione e interpretazione del design italiano a cavallo fra musei e fiere merceologiche, fra cultura e mercato.

Per quanto riguarda le recensioni, gli autori potranno proporre recensioni di libri pertinenti con il tema del numero di “Ais/Design. Storia e Ricerche” nonché recensioni di mostre recenti che si siano occupate di storia del design italiano.

Tipologie di contributi e materiali per la consegna
I contributi proposti devono essere testi originali. Non si terranno in considerazione ricerche già prese in considerazione per altre pubblicazioni in riviste o libri in versione italiana, inglese o in altre lingue o che siano repliche di lavori già pubblicati.
I testi si dividono in cinque tipologie:

  1. saggi (scritti caratterizzati da un taglio teorico, critico, e metodologico, volti all’approfondimento tematico, alla discussione e ri-lettura di argomenti storici di respiro generale) [20-30.000 battute]
  2. ricerche (scritti originali su specifici argomenti di carattere storico-analitico, basati sull’indagine condotta su fonti primarie e con risultati inediti sul piano storiografico) [20-30.000 battute]
  3. microstorie (scritti che si caratterizzano per la peculiarità e la novità del tema trattato, con un taglio analitico che privilegia storie circoscritte, inedite e poco divulgate o che attinge anche a settori ai confini della disciplina) [10-15.000 battute]
  4. recensioni (di mostre, volumi, eventi di rilievo ecc.) [5-10.000 battute]
  5. news (breve segnalazione di mostre o eventi, pubblicazione di libri, aperture istituzionali, ecc.) che saranno pubblicate nella parte del sito relativo all’Associazione.

Ciascun testo dovrà essere corredato da un breve abstract di un massimo di 600 battute, in italiano e in inglese (per un totale di 1200 battute), dall’indicazione di massimo 5 parole chiave, in italiano e inglese, relative sia ai temi sia agli autori trattati, e da una nota biografica di massimo 800 battute, in italiano e inglese (per un totale di 1600 battute).
Per quanto riguarda l’apparato iconografico, gli autori/autrici dovranno fornire immagini libere da diritti o immagini per le quali abbiano già ottenuto diritto di pubblicazione (sulla rivista online), accompagnate da didascalie complete con indicazione di eventuali crediti.

Per maggiori dettagli sulle tipologie di contributi (saggi, ricerche, microstorie, recensioni, news), per le norme redazionali, la preparazione dei testi e delle immagini, si vedano le le norme AIS/Design (in Italiano).
Si veda anche: AIS/Design: Call for paper

Scadenze e contatti
I testi integrali devono pervenire entro e non oltre il 14 ottobre 2013 25 ottobre 2013 [scadenza prorogata] all’indirizzo email:
journal@aisdesign.org e in cc a: ais.design.museums@gmail.com.

I testi saranno sottoposti a blind review e gli autori saranno informati dell’eventuale accettazione entro il 28 dicembre 2013. Gli autori dei testi accettati dovranno fornire la versione definitiva per la pubblicazione entro il 27 gennaio 2014.

Per discutere eventuali proposte e per maggiori informazioni, contattare Fiorella Bulegato e Maddalena Dalla Mura scrivendo sempre a: ais.design.museums@gmail.com

Questo articolo è stato pubblicato in AIS/Design Storia e Ricerche, news

Daniele Savasta

Dottorando in Scienze del Design all’Università Iuav di Venezia. Ha conseguito le due lauree, di primo e secondo livello, in design all’Università di Palermo e all’Iuav. Conduce principalmente ricerche sul comportamento de e tra le persone nello spazio reale e virtuale e nei loro interstizi.
Ha tenuto workshop presso l’Izmir University of Economics e l’Iuav ed è stato assistente in numerosi corsi di progettazione presso l’Iuav, il Politecnico di Milano e l’Università di Palermo.

I commenti sono chiusi.