Olivetti. Formes et Recherche

Una mostra itinerante (1969-1971)

Parole chiave: Olivetti, Cultura del design, Cultura industriale, Mostra

Abstract

Olivetti. Formes et Recherche è una mostra sincronica organizzata dal Dipartimento Relazioni Culturali, Design industriale e Pubblicità dell'Ing. C. Olivetti & C., S.p.A. (1969-1971). Segna una svolta nelle tecniche di comunicazione dell'azienda Olivetti. Questo testo intende concentrarsi sul ruolo svolto dalla mostra internazionale Formes et Recherche nella diffusione all'estero della cultura del design e dell'identità dell'industria con sede a Ivrea, attraverso l'uso di nuovi linguaggi e dispositivi di comunicazione tipici della nuova era dell'elettronica.

Biografia autore

Pier Paolo Peruccio, Politecnico di Torino

Storico del design, è professore associato in design presso il Politecnico di Torino dove insegna Teoria e storia del design sistemico.
È vice coordinatore del Collegio di Design, direttore del Master professionalizzante di II livello in Design for Arts al Politecnico di Torino e responsabile del Centro Sydere presso l’università ECAM di Lione.
Svolge ricerca nell'ambito della storia del design, della sostenibilità ambientale e della cultura d'impresa. Co-direttore di collane di libri per gli editori Electa e Allemandi, è stato responsabile della sezione “Design” del mensile «Giornale dell’Architettura» dal 2002 al 2012 (dal 2004 con Elena Formia) ed è attualmente nel comitato di redazione di numerose riviste di critica del progetto.
Membro per molti anni della Commissione per la selezione di libri e scritti teorici, storici e critici relativi al design dell’Osservatorio dell’ADI Design Index, ha curato l'edizione italiana di In the Bubble di John Thackara (2008) e il volume Storia Hic et nunc. La formazione dello storico del design in Italia e all’estero (con Dario Russo, 2015). È autore del volume La ricostruzione domestica (2005) e Storie e cronache del design (con Elena Formia, 2012).

Pubblicato
2020-12-25