RicercheID: 1002

Le tracce di Peter Muller-Munk Associates nella storia dell’industrial design in Turchia

Questo articolo si basa su una ricerca condotta sullo sviluppo di programmi per l’artigianato svolti da parte di Peter Muller-Munk Associates nella seconda metà degli anni cinquanta in Turchia. Oltre a documentare tale programma e i suoi esiti, l’articolo si sofferma e riflette sulle pratiche di ricerca d’archivio condotte per lo studio del caso. A tale scopo, i documenti di istituzioni governative e professionali statunitensi – consultati presso i National Archives and Records Administration a College Park (Maryland) e presso lo Special Collections Research Center alla biblioteca della Syracuse University – vengono analizzati per ricostruire il contesto in cui è nato il programma svolto da Muller-Munk, le sue fasi preparatorie, i progetti, i problemi emersi durante il suo sviluppo e la sua conclusione. Infine viene discussa la rilevanza di quanto emerso dalla ricerca per il più ampio studio dell’avanzamento dell’industrial design nei paesi in via di sviluppo.


Questo articolo è disponibile solo in inglese.

http://www.aisdesign.org/aisd/en/total-design-sistema-aesthedes-cambiare-gli-strumenti-del-graphic-design-olanda-negli-anni-ottanta

Questo articolo è stato pubblicato in AIS/Design Storia e Ricerche, numero 10 dicembre 2017

Bahar Emgin

Bahar Emgin è una industrial designer e ha conseguito il PhD in Visual and Cultural Studies alla Bilkent University, ad Ankara, nel 2014. Da aprile 2016 a gennaio 2017 è stata visiting researcher alla Parsons School of Design. Dal 2010 insegna basic design e teoria e storia del design presso il Department of Visual Communication Design alla Yaşar University. Le sue aree di ricerca includono la storia del design, i design studies e gli studi di cultura materiale, con una concentrazione specifica sul contesto turco. È membro di 4T (Design and Design History Society) e ICOHTEC (International Committee for the History of Technology).

I commenti sono chiusi.