We Have Never Been Human. Design history and questions of humanity

In questo saggio metto in discussione il concetto di umanità e la falsa pretesa di universalità legati al design, che sono i concetti chiave del testo Are we human? Notes on an archaeology of design (2016). Se si prendono in considerazione le osservazioni critiche sull’umanismo di Sylvia Wynter, Walter Mignolo and Madina Tlostanova ed altri, emerge chiaramente che gli scritti di design utilizzati a titolo esemplificativo in Are we human? riproducono posizioni radicate in un approccio coloniale. Nonostante la recente data di pubblicazione il libro può essere considerato un classico se non per la diffusione sicuramente nello spirito perché ripete i paradigmi ed i canoni della tradizione del design occidentale. Con il presente saggio voglio argomentare l’esigenza di riesaminare e mettere in discussione i canoni classici del design, in modo da smantellare l’approccio normativo che riproduce interpretazioni eurocentriche e coloniali dell’umano.


This article is only available in English