ID:

Identità Olivetti: Spazi e linguaggi (1933-1983) Convegno internazionale di studi

 

Il convegno, promosso dall’Università degli Studi di Ferrara, da ECAL/Ecole cantonale d’art de Lausanne e dall’Università Iuav di Venezia, ha lo scopo di ripercorrere il fenomeno Olivetti nel suo insieme, cogliendone i tratti caratterizzanti in rapporto alla storia imprenditoriale e alla pluralità di approcci creativi derivanti dal contributo di progettisti – sia interni che esterni alla struttura aziendale – come Xanti Schawinsky, Correa y Milà, Ettore Sottsass, Hans Von Klier, Franco Albini, Egidio Bonfante, Giovanni Anceschi, Walter Ballmer, Tomás Maldonado, King & Miranda, Carlo Scarpa.

Il convegno coinvolge con approccio interdisciplinare studiose e studiosi impegnati in ricerche nuove e recenti sull’arco temporale che va dal 1933 – anno di fondazione dell’ufficio pubblicità Olivetti – al 1983, anno di inaugurazione del padiglione permanente Olivetti alla fiera di Hannover, scelto come momento conclusivo di un impegno espressivo e di una strategia identitaria, peculiare e particolarmente efficace. Il convegno si concentra sugli spazi (negozi, allestimenti commerciali e mostre) e sui linguaggi (la comunicazione visiva, il design dell’interazione, le attività formative, culturali e commerciali).

programma / program
Giovedì 12 dicembre 2019, 10:00-18:00
Università degli Studi di Ferrara
Dipartimento di Architettura

Venerdì 13 dicembre 2019, 10:00-17:00
Università Iuav di Venezia
Ca’ Badoer, aula Manfredo Tafuri
San Polo 2468, Venezia

Sabato 14 dicembre 2019, 10:00-17:00
Fondazione Innovazione Urbana
Cappella Farnese, Palazzo D’Accursio
Piazza Maggiore 6, Bologna

responsabili scientifici / convenors
Davide Fornari
Davide Turrini

comitato scientifico / scientific committee
Paolo Bolpagni
Graziella Leyla Ciagà
Beniamino de’ Liguori Carino
Davide Fornari
Raimonda Riccini
Dario Scodeller
Caterina Toschi
Marcella Turchetti
Davide Turrini
Carlo Vinti
Stefano Zagnoni

segreteria scientifica/scientific
Daniela Smalzi

promosso da / promoted by
Università degli Studi di Ferrara
ECAL/Ecole cantonale d’art de Lausanne
Università Iuav di Venezia

in collaborazione con / in collaboration with
Associazione Archivio Storico Olivetti
Fondazione Innovazione Urbana
Ordine Pianificatori Paesaggisti Conservatori di Ferrara
Fondazione degli Architetti di Ferrara
Olivettiana
Fondazione Centro Studi sull’Arte Licia e Carlo Ludovico Ragghianti

con il patrocinio di / under the patronage of
AIS/Design
FAI Negozio Olivetti
Fondazione Adriano Olivetti
Olivetti


download

Download (PDF, 658KB)

Questo articolo è stato pubblicato in Convegno, news, patrocinato

Chiara Lecce

Chiara Lecce, dopo la laurea magistrale in Design degli interni nel 2008 ha proseguito il suo percorso presso il Politecnico di Milano con il dottorato di ricerca in Architettura degli interni e allestimento concluso nel 2013 con la tesi Living Interiors in the Digital Age: the Smart Home. Dal 2008 svolge didattica per i corsi di Storia del design e Progettazione di interni della Scuola del Design del Politecnico di Milano. Dal 2013 è executive editor di “PAD Journal” e membro di redazione della rivista “AIS/Design Storia e Ricerche”, oltre che autore per diverse riviste scientifiche del settore. Attualmente è assegnista di ricerca e docente a contratto presso il Dipartimento di Design del Politecnico di Milano e si occupa di Storia e metodologie dell’exhibit design. Dal 2016 è tutor all’interno del progetto europeo H2020 “Design for Enterprises”. Dal 2009 collabora con la Fondazione Franco Albini e con altri importanti archivi del design italiani, oltre a svolgere la professione di interior designer freelance.

I commenti sono chiusi.