ID:

Prodotti Autarchici. 1930-1944 Architettura Design Moda

This article is available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Studi sulla cultura del progetto per la tutela dei beni culturali.

Il tema centrale del libro è lo studio e la ricognizione dei più importanti gruppi merceologici prodotti in Italia tra i primi anni trenta e gli anni della guerra. L’obiettivo è la restituzione, attraverso la ricomposizione di un complesso sistema di frammenti documentali ed iconografici, di un quadro dello stile del periodo che spazia dall’architettura, al design, alla moda. I prodotti dell’autarchia, quella pagina della cultura del prodotto che per alcuni suoi aspetti si rivela oggi di grande attualità, sono considerati “testimonianza materiale avente valore di civiltà” e quindi espressione delle pratiche sociali ed estetiche della modernità.

Autore: Federica Dal Falco
Anno di Pubblicazione: 2014
Lingua: Italiano
Pagine: 184
Immagini: B&N, Colore
Formato: 23 x 17 x 1,5 cm
Editore: RDesignPress

prodotti_autarchici

Questo articolo è stato pubblicato in news

Chiara Lecce

Chiara Lecce received her MA in Interior Design (2008) and her PhD in Interior Architecture & Exhibition Design (2013; with the thesis: “Living Interiors in the Digital Age: the Smart Home”) from the Politecnico di Milano. Since 2008 she has been engaged in teaching activities, in History of Design classes and Interior Design studio, at the Design School of the Politecnico di Milano, collaborating with professors Giampiero Bosoni and Ico Migliore. Since 2013 she has been managing editor of the scientific journal PAD (Pages on Arts and Design) and member of AIS/Design (Italian Association of Design Historians). She is the author of several articles featured in various design journals. She is currently research fellow and lecturer at the Design Department of the Politecnico di Milano, with a focus on exhibition design history and methodologies. In 2016 she was a tutor within the H2020 European project “Design for Enterprises”. Since 2009 she has been collaborating with the Franco Albini Foundation and with other Italian design archives, while continuing to work as a freelance interior designer.

Comments are closed.