Warning: Parameter 2 to qtranxf_postsFilter() expected to be a reference, value given in /web/htdocs/www.aisdesign.org/home/aisd/wp-includes/class-wp-hook.php on line 286

MicrostorieID: 0512

Altare, or use glassware. A history of design for everyday

Over the past thousand years, the glassmaker masters from Altare, a small town in Savona’s hinterland, have created artifacts meeting even the most demanding requirements and needs of everyday life. Among these, many are articles designed to contain food. This production anticipates the modern concept of design: thanks to careful planning, the configurations most efficient in performing a specific function throughout the centuries could be identified. Then, the technique has made it possible to manufacture these only apparently simple objects. With the establishment in the middle of the 19th century of the Società Artistica Vetraria, operating until 1978, the mass-produced articles were offered on the market through sale catalogues.


 

Questo articolo è stato pubblicato in AIS/Design Storia e Ricerche, numero 5 speciale expo

Mariateresa Chirico

Milanese, si è laureata in Storia dell’arte all’Università Cattolica, dove ha conseguito anche il Perfezionamento. Ambito di ricerca è il XX secolo: accanto allo studio del movimento del Futurismo è interessata alle vicende delle arti decorative e applicate e agli sviluppi del disegno industriale italiano, dedicandosi tra l’altro al recupero dell’opera di figure femminili. Appassionata del mondo del vetro, ha pubblicato diversi testi e ha progettato e realizzato il catalogo del Museo del Vetro di Altare e la manifestazione Altare Vetro Design/Altare Vetro Arte, giunta alla quinta edizione (2015), ed è membro del Comitato Tecnico Scientifico dell’ISVAV di Altare. Progetta e cura mostre e, interessata all’aspetto metodologico, ha costituito diversi archivi: ha collaborato al progetto della Galleria Storica della Triennale di Milano ed è curatrice dell’Archivio Cesare Andreoni, dell’Archivio Aldo Cerchiari e dell’Archivio Gabriella Benedini, nonché membro del Consiglio Direttivo dell’Associazione Archivi d’Artista (AITART).

Comments are closed.