Informazioni su Manlio Brusatin

Si è laureato in architettura con Carlo Scarpa, allo Iuav di Venezia. Ha insegnato al Dipartimento di Conservazione dei Beni Culturali di Ca’ Foscari e alla Facoltà del Design del Politecnico di Milano, dalla loro fondazione. Presso la Facoltà di Architettura di Alghero ha coordinato l’apertura del corso di laurea in Design per l’anno 2007-8. Ha collaborato a varie Biennali di Venezia delle Arti, dell’Architettura e del Teatro.
Tra i suoi scritti e saggi: “Storia dei colori” (Einaudi, 1983); “Storia delle immagini” (Einaudi, 1989); “Storia delle linee” (Einaudi, 1993).
“Arte della meraviglia” (Einaudi, 1986); “Arte dell’oblio” Einaudi, 2000; “Colore senza nome” (Marsilio, 2006). Il saggio “Arte come design” (Einaudi, 2007) individua il rapporto design/arte contemporanea.

Pubblicati in AISDesign Studi e Ricerche

La cornice ritrovata: Aureola v/s iPad